Lely continua a crescere nel campo dell’automazione e della gestione dell’allevamento

Lely ha realizzato una crescita significativa nel 2018 rafforzando il proprio ruolo di leader nell’automazione e nella gestione degli allevamenti di bovini. Il 2018 ha visto molti traguardi come la celebrazione del 70° anniversario, il lancio del nuovo robot di mungitura Astronaut A5 e la condivisione della visione dell’allevamento del futuro.

28 Febbraio 2019

Stampa

Alexander van der Lely, CEO di Lely: “Il 2018 è stato un anno molto positivo per Lely. Siamo orgogliosi di aver celebrato il 70° anniversario e allo stesso tempo aver lanciato nuovi prodotti come l’Astronaut A5, che si sta dimostrando un vero successo tra gli allevatori. Questo ci ha permesso di realizzare una crescita del 9% con un turnover di 416 milioni di euro*, la riprova che la vendita del ramo d’azienda forage alla AGCO Corporation nel 2017 è stata la decisione corretta da prendere poiché ci ha permesso di focalizzarci interamente sull’automazione e sulla gestione dei dati in azienda. Siamo anche entrati in nuovi mercati come Grecia, Ungheria, Taiwan, Uruguay e Argentina. L’ampio portafoglio ordini per il 2019 dimostra il continuo interesse verso le soluzioni Lely e la preferenza verso il nostro brand”.
Una crescita guidata principalmente dall’Europa e dall’Asia, mentre il Nord America ha visto un rallentamento a causa delle problematiche sul prezzo del latte. Gli investimenti in R&D sono stati pari al 6% delle vendite annuali, a riprova della volontà di Lely di essere “farming innovators”.

L'allevamento del futuro
Durante l’evento Lely Future Farm Days tenutosi ad aprile 2018, che ha riunito i rappresentanti Lely di tutto il mondo, Lely ha introdotto il nuovo robot di mungitura Lely Astronaut A5 e il nuovo robot spingiforaggio Lely Juno. L’evento è stata l’occasione per presentare la visione Lely del futuro dell’allevamento: un allevamento sostenibile, completamente automatizzato, costruito attorno alla vacca e basato sul principio della gestione in base alle eccezioni. L’allevamento del futuro include anche prodotti rivoluzionari, sui quali Lely sta lavorando, come il riciclaggio dei reflui zootecnici e lo sviluppo di software per ottimizzare l’organizzazione dei dati informativi e guidare il processo decisionale delle aziende.

Maggiore attenzione all’alimentazione automatica
Nel 2018 è stato installato il 500° sistema di alimentazione automatica Lely Vector, oggi presente in più di 25 paesi. In autunno è stata lanciata una nuova versione di Lely Vector, un traguardo eccezionale se si considera che Lely è nel settore dell’alimentazione automatica solo dal 2012. Questo successo dimostra come l’automazione dell’alimentazione stia prendendo sempre più piede negli allevamenti di tutto il mondo.

Lely Orbiter, processare il latte direttamente in azienda
Un altro traguardo del 2018 è stato il lancio di Lely Orbiter, l’innovativo sistema per processare il latte nell’azienda agricola. Questo nuovo sistema processa il latte direttamente dal robot di mungitura all’imbottigliamento, lavora 24/7 ed è stato progettato secondo i massimi standard di sicurezza alimentare. Il concetto Lely Orbiter offre agli allevatori nuove opportunità di commercializzare il proprio latte, per assicurare loro un futuro sostenibile e soddisfare le richieste di consumatori sempre più esigenti. Lely ha introdotto anche Mijn Melk, un latte unico processato grazie a Lely Orbiter destinato ai consumatori olandesi. Mijn Melk permette ai consumatori di avere diverse esperienze gustative grazie a prodotti lattiero-caseari nella loro forma più pura. La tracciabilità è possibile fino al singolo gruppo di vacche. Da settembre 2018 sono state vendute più di 200.000 bottiglie di Mijm Melk, a dimostrazione di come questo prodotto incontri la domanda di consumatori sempre più esigenti.

Prospettive per il 2019
Le prospettive per il 2019 sono incoraggianti, grazie ad un portafoglio ordini record e al continuo interesse verso nuovi prodotti. Lely sta guardando a nuovi mercati: quest’anno un nuovo ufficio Lely è stato aperto a Qingdao, in Cina. L’azienda si concentrerà ancora di più sul favorire l’adozione dell’automazione degli allevamenti di bovini da latte, dato che questo porta numerosi benefici per la vacca e l’allevatore, oltre ad una maggiore produzione di latte, ad avere vacche sane e rilassate, e ad un miglior equilibrio lavoro-vita privata per l’allevatore. Lely continuerà anche a lavorare a soluzioni all’avanguardia per supportare gli allevatori ad eccellere nella gestione dell’allevamento. Alcune di queste soluzioni verranno lanciate nel 2020.

*Nota: il turnover sul 2017 include le attività forage fino al 1 ottobre, quando sono state vendute ad AGCO Corporation.

Top

Il sito Internet di Lely utilizza i cookie. Ulteriori informazionni su questa pagina. Chiudi